Un affresco del teatro del grande commediografo, attore e regista napoletano, restituito attraverso i corpi dei ballerini impegnati in mirabolanti coreografie che ne restituiscono il senso, gli umori, i colori, alla luce di una Napoli odierna. “Con i corpi e le voci dei danzatori si cerca di rappresentare la realtà contemporanea della nostra città. Attraverso gli speciali affreschi del popolo di Raffaele Viviani, indagheremo il significato della Napoletanità oggi, una riflessione profonda e personale.” Una serie di quadri che come vasi comunicanti confluiscono l'uno nell'altro senza soluzione di continuità: il lavoro e i mestieri, la malavita, i guappi e le prostitute, il teatro nel teatro. La maggior parte delle canzoni sono cantate dal vivo in scena da una delle più belle voci della scena contemporanea, Lalla Esposito

vivianesque

balletto in un solo atto
musiche originali Vito Rizzo
regia e coreografie Gennaro Cimmino
con la partecipazione di Lalla Esposito

COMPAGNIA KORPER

mercoledì 13 novembre 

Teatro

Danza

  • Facebook
  • Black Icon Instagram